Altri itinerari:
  1. Le Isole Pontine
  2. Attività Sportive
  3. Centri Collinari
  4. La Villa di Domiziano (I sec.)
  5. Area Nuturalistica di Fogliano
  6. La Selva di Circe
  7. Le Zone Umide

Le Grotte

CirceoCasaMare - Main routes

Il promontorio del Circeo è contornato da numerose grotte, alcune di notevole importanza storica e archeologica, raggiungibili sia via mare che via terra.

La Grotta Guattari, tra le più importanti cavità naturali del luogo, è conosciuta a livello internazionale. In essa infatti fu rinvenuto nel 1939 un cranio in perfetto stato di conservazione appartenente alla specie Homo neanderthalensis.
Per informazioni sulle visite ci si può rivolgere alla proloco di San Felice Circeo.

La grotta delle Capre si trova sul versante meridionale del Promontorio, in zona "Quarto Caldo". È così chiamata perchè, data la sua ampiezza, un tempo veniva utilizzata dai pastori come ricovero per le greggi; è sicuramente la più conosciuta e visitata, dopo la Grotta Guattari.
Raggiungibile via mare o via terra tramite un sentiero, è lunga circa 35 metri ed alta dai 15 ai 20 metri nel mezzo della volta. La cavità è ricca di cunicoli ed antri, il più importante dei quali inizia nella parte terminale della grotta e penetra profondamente nella massa della montagna.
Per approfondimenti sulla storia geologica e archeologica vedi il link su Wikipedia

A pochi metri dalla grotta delle capre si trova la grotta forse più affascinante del promontorio: la Grotta Azzura. E' una grotta sommersa dove il livello del mare degrada avvicinandosi all'estremità interna. Qui nei periodi di bassa marea viene a formarsi una piccola spiaggia.La grotta è profonda 30 metri ca., larga dai 4 ai 6 metri, mentre l'ingresso è piuttosto angusto e poco visibile dal mare.

Attraverso un sentiero dalla Grotta delle Capre si può raggiungere a piedi la la Grotta dell'Impiso. Così chiamata a causa della sua caratteristica stalattite che pende dal soffitto della volta, che ricorda un uomo impiccato.

Continuando sullo stesso sentiero si arriva alla Grotta del Fossellone. Deve il suo nome alla grande apertura circolare, ben visibile dal mare, dovuta al crollo parziale della volta. La cavità è costituita da un corpo centrale e da numerosi antri laterali. Importante dal punto di vista geologico e archeologico, al suo interno alla fine degli anni 30 furono ritrovati numerosi strumenti litici e fossili.
Per approfondimenti vedi sul link Wikipedia.

Molto più distante e accessibile solo via mare si trova la Grotta Breuil. La Grotta Breuil si trova all'estremità occidentale del Promontorio del Circeo. Prende il nome dal prof. Henri Breuil, uno degli scienziati che per primi l'ha studiata, giace in un'insenatura a sud ovest della parete scoscesa del Monte Circeo denominata "precipizio". La grotta si estende da ovest verso est per 35 metri e presenta, nella sua parte centrale, una larghezza di 12 metri.
Per approfondimenti sulla storia geologica e archeologica vedi sul link Wikipedia

Altri itinerari:
  1. Le Isole Pontine
  2. Attività Sportive
  3. Centri Collinari
  4. La Villa di Domiziano (I sec.)
  5. Area Nuturalistica di Fogliano
  6. La Selva di Circe
  7. Le Zone Umide